Come leggere una radiografia dentale?

Durante una delle sedute odontoiatriche, probabilmente, il tuo dentista ti avrà chiesto di poter effettuare una radiografia per riuscire a proporti un piano di trattamento accurato. 

Possiamo distinguere tre gruppi di radiografie dentali

- Ortopantomografia, conosciuta comunemente come panoramica. Ci è utile per avere un’idea generale della tua bocca e per valutare, per esempio, i denti del giudizio; 

- Radiografie endorali, piccole radiografie che si fanno direttamente in poltrona per avere un dettaglio dei tuoi denti, per valutare la presenza di carie o la necessità di un trattamento endodontico; 

- TAC Cone Bean: una radiografia tridimensionale importante anche per valutare lo spessore osseo prima dell’inserimento di un impianto. 

Le radiografie sfruttano i raggi x per imprimere immagini su una lastra. Infatti, i raggi, attraversando il nostro corpo, incontrano elementi con resistenza diversa. Più una struttura è dura e più non farà passare i raggi. In questo caso, sulla radiografia vedremo un’immagine più bianca. Se, invece, una struttura è molle, i raggi passano indisturbati e l’immagine sarà più scura

 Prendiamo come esempio una lastrina piccola! 

Sulla testa del dente c’è un cappello più bianco, chiamato smalto. Pensa che questo è il tessuto più duro di tutto il corpo umano, più duro persino dell’osso! 

Al di sotto abbiamo la dentina, un po’ più fragile dello smalto e, infine, la polpa. Questa è formata da vasi sanguigni e nervi, tessuti molli, per questo ha un colore scuro. Le radici dei denti, invece, le troveremo all’interno dell’osso. 

Dalle radiografie si riescono a vedere molte cose

Possiamo vedere se un dente è stato devitalizzato o già otturato, se ci sono perni, capsule, impianti. I materiali usati solitamente hanno un colore più bianco. 

Vediamo anche se ci sono carie! Infatti, nelle radiografie, le carie hanno un aspetto più scuro del dente. I batteri responsabili della carie vanno a distruggere parte del dente, lasciando una zona “vuota”  e, quindi, più scura, come puoi vedere nell’immagine.

A volte capita di vedere un’area scura anche intorno alla radice del dente! Questa viene chiamata granuloma ed è un’infiammazione sempre dovuta a batteri! In questo caso il dente dovrà essere devitalizzato o, se lo è già, ritrattato. 

Hai visto quante cose si possono scoprire con delle semplici radiografie? È per questo che ti consigliamo di effettuarle, anche periodicamente

Nel nostro studio utilizziamo dei macchinari di ultima generazione che ci consentono di erogare una dose di radiazioni bassissima. In questo modo, puoi sottoporti senza alcun timore alle radiografie e scoprire eventuali problematiche che possono essere trattate in tempo, senza dover effettuare piani di trattamento lunghi e costosi.