Piorrea e perdita dei denti… scopri come evitarli!

Spesso chi si rivolge per la prima volta al nostro studio lo fa per questi problemi:
• Denti mobili e mal posizionati
• Gengive che si ritirano
• Denti che dondolano
• Alito cattivo


E frequentemente a questi problemi è associata la successiva affermazione: “tutti in famiglia hanno perso i denti perché si muovevano anche se erano sani!”. Siamo quindi di fronte ad una condanna genetica ⚔️ per cui se si nasce col gene della piorrea si è destinati a perdere i denti o è possibile curare questa patologia??

Beh… rullo di tamburi🥁: non ci crederai ma la moderna tecnologia ci permette di risolvere anche questo problema!


Ma che cos’è la piorrea?


Non ti starò ad annoiare con definizioni della Società Italiana di Parodontologia o del Ministero della Salute altrimenti so che non andrai avanti in questo articolo, ma voglio spiegartela in termini semplici: la malattia parodontale o parodontite, che a livello popolare prende il nome di piorrea, è una patologia infiammatoria che coinvolge inizialmente le gengive intorno ai denti (la famosa gengivite) e, nelle forme più gravi, colpisce i tessuti di sostegno del dente e cioè le fibre parodontali e l’osso alveolare.

Ancora troppo complicato, vero?

Allora ti farò un esempio semplice semplice come faccio a tutti i miei pazienti: la parodontite è come un animaletto 🐛 che scava la terra intorno alle radici di una pianta 🌳, più va in profondità e meno sostegno avrà il tronco che, di conseguenza, si muoverà sempre di più.


So che adesso stai pensando:
“ma allora perché ad un mio amico si muovono i denti anche se li lava 3 volte al giorno?”
o ancora:
“come mai mio nonno (o mia nonna) non si è mai lavato i denti e li ha ancora tutti quanti?”


Se ti è venuta in mente anche solo una di queste domande sappi che sei ad un passo dal diventare
ricercatore… ed io un mago!!! 🧙‍♂️🔮🔎


Infatti la malattia parodontale viene definita multifattoriale cioè causata da più elementi:


Componente batterica
• Predisposizione genetica

Stili di vita (stress e fumo)
Patologie preesistenti (diabete e osteoporosi).


Per questo ci sono persone “fortunate” che non sviluppano la piorrea anche se non si lavano mai i denti ed altre “sfortunate” a cui si muovono i denti anche se affermano di lavarseli ogni giorno.

Ma sei sicuro di volerti affidare alla fortuna per la tua salute orale??

Come abbiamo detto prima, l’elemento scatenante di questa malattia sono i batteri presenti nella bocca: maggiore è la quantità di placca e tartaro maggiore sarà la probabilità di sviluppare la parodontite. La soluzione sarà quindi quella di diminuire il più possibile la quantità di batteri!


Come?

Sottoponendosi periodicamente a sedute di detartrasi (la pulizia dei denti, per intenderci!).

Questo trattamento permette di rimuovere placca e tartaro presenti intorno ai denti abbattendo così la carica batterica e stabilizzando la situazione parodontale.

Decontaminando i tessuti avremo una diminuzione dell’infiammazione con conseguente:


• Ricostruzione delle fibre di supporto e consolidamento dei denti mobili (i denti si
muoveranno di meno!)
Diminuzione dell’alito cattivo dovuto all’infezione
Miglioramento dell’estetica attraverso l’eliminazione del tartaro


Tutti questi vantaggi con una seduta di igiene… allora perché non farla?


Il nostro studio è organizzato con un sistema di richiami che ci permette di contattarti periodicamente (in base all’intervallo di tempo deciso dell’igienista nell’ultima seduta) per sottoporti al richiamo di igiene… tu non devi pensare a nulla, facciamo tutto noi!


Ultimo argomento, ma non meno importante: quali sono le moderne tecnologie che ci permettono di curare questa malattia?


Oltre alla terapia convenzionale manuale e con ultrasuoni, che rappresentano ancora la soluzione più efficace per il trattamento di questa patologia, oggi abbiamo altri presidi AGGIUNTIVI che ci aiutano a decontaminare le zone interessate:


Laser: che NON ha la capacità di rimuovere efficacemente il tartaro e per questo può essere
considerato come un eventuale strumento aggiuntivo di decontaminazione 1, 2 .
L’Air polish: che grazie all'azione combinata di acqua e micropolveri permette di rimuove placca dentale e macchie superficiali residue 3, 4

Se hai denti mobili e gengive che si ritirano o alito cattivo o se semplicemente vuoi fare una visita per risolvere precocemente situazioni che potrebbero peggiorare nel tempo, chiamaci al numero 3342890583

Ti aspettiamo!

Bibliografia:
1 Kaveri Kranti Gandhi, Rajdeep Pavaskar, Emil G Cappetta, Howard J Drew Effectiveness of Adjunctive Use of Low-Level Laser Therapy and Photodynamic Therapy After Scaling and Root Planing in Patients with Chronic Periodontitis Int J Periodontics Restorative Dent – Nov/Dec 2019;39(6):837-843. doi: 10.11607/prd.4252.
2 Marco Giannelli, Fabrizio Materassi, Tiziana Fossi, Luca Lorenzini, Daniele Bani   Treatment of severe periodontitis with a laser and light- emitting diode (LED) procedure adjunctive to scaling and root planing: a double-blind, randomized, single-center, split-mouth clinical trial investigating its efficacy and patient-reported outcomes at 1 year Lasers Med Sci.  – 2018 Jul;33(5):991-1002. doi: 10.1007/s10103- 018-2441-9. Epub 2018 Jan 18.
3 Holger F R Jentsch, Christian Flechsig, Benjamin Kette, Sigrun Eick   Adjunctive air-polishing with erythritol in nonsurgical periodontal therapy: a randomized clinical trial BMC Oral Health. – 2020 Dec 29;20(1):364. doi: 10.1186/s12903-020-01363-5.
4 Hayder R Abdulbaqi, Muhammad Saad Shaikh, Ali A Abdulkareem, Muhammad S Zafar, Sarhang S Gul, Aram M Sha Efficacy of erythritol powder air-polishing in active and supportive periodontal therapy: A systematic review and meta-analysis Int J Dent Hyg. – 2021 Jul 28. doi: 10.1111/idh.12539